Le ricette di Massimo VAGLIO

SPAGHETTI E FAGIOLINI

  • Giovedì, 14 Maggio 2020
SPAGHETTI E FAGIOLINI

di Masimo VAGLIO

Questi fagiolini, che più propriamente dovrebbero chiamarsi dolichi, si trovano di specie diverse distinguibili tra di loro per piccole differenze di colore, lunghezza e diametro, ma derivano tutti dal Dolichos melanophtalmus ovvero dai fagiolini dall’occhio, così denominati, per la presenza di una tipica areola nerastra in corrispondenza del punto di attacco del baccello e per il resto del tutto simili ai veri fagioli.
Al contrario del Phaseolus vulgaris, arrivato nel Vecchio Continente dopo la scoperta dell’America, il fagiolino dall’occhio esiste da sempre nei Paesi del Mediterraneo, dove è stato coltivato e mangiato sin da epoca remota.
Per preparare questa ricetta occorrono dei fagiolini teneri e freschi che dovete lavare e privare di ambedue le estremità, quindi fateli lessare in abbondante acqua salata; quando questi sono quasi cotti unitevi gli spaghetti, linguine o pizzarieddhri, appena questi saranno cotti, scolate il tutto, disponete nei piatti e condite col sugo di pomodorini freschi al basilico e abbondante cacioricotta appena grattugiato. Un piatto genuino nel quale risalta tutta la freschezza della cucina salentina.

 

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2020 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy