Gallipoli, sabato 9 febbraio

Alla scoperta del Salento, in note e versi

  • Venerdì, 08 Febbraio 2019
Alla scoperta del Salento, in note e versi
  • Cosa: Presentazione di “Qui se mai verrai... Il Salento dei poeti”
  • Dove: Gallipoli, Hotel Bellavista
  • Quando: Sabato 9 febbraio, ore 19:00

Si viaggia in note e versi lungo i sentieri dell'anima, nel Salento dei poeti. Presso la sala panoramica del Bellavista Club - Caroli Hotels di corso Roma a Gallipoli, il Fondo Verri di Lecce presenta la ristampa della guida sonora poetica “Qui, se mai verrai... Il Salento dei Poeti”. Appuntamento alle ore 19.

Durante la presentazione a cura di Mauro Marino (Fondo Verri) e Attilio Caputo (Caroli Hotels), con negli occhi il mare della “Città Bella”, tornano a farsi sentire i versi di Vittorio Bodini, Girolamo Comi, Ercole Ugo D’Andrea, Rina Durante, Vittore Fiore, Vittorio Pagano, Claudia Ruggeri, Salvatore Toma e Antonio Verri nelle letture di Piero Rapanà e Simone Giorgino, sulle musiche originali di Claudio Prima.

Grazie alla sensibilità di Attilio Caputo, direttore generale di Caroli Hotels, e alla sua fattiva collaborazione, il Fondo Verri presenta, dunque, la ristampa dell'audio-guida poetica, omaggio a chi ha saputo interpretare il Salento autentico, la pietra, il vento e il mare, le strade di polvere e i dolori delle malinconie consumate al sole, la luce col suo accecare, il respiro che manca, il riparo.

Ad undici anni dalla prima edizione (esaurita) dell'audio libro “Qui se mai verrai...” (Fondo Verri, 2008), si sente ancora, forse più che mai, il bisogno di ritornare su quei passi, di indugiare nei luoghi che sussurrarono ai poeti la traccia di una geografia ideale della Terra d'Otranto, della sua natura. I soffi del vento, il cicaleccio nell’arsura estiva, le solitudini, i clamori della festa, le paure, le lontananze, i rifugi domestici. Materie per una lingua che nel Novecento s’è fortificata di esperienze che hanno valicato il soffoco della provincia e aperto orizzonti inimmaginabili a Lecce e al Salento oggi, inscindibile dal suo portato culturale.

Così appare agli occhi del viaggiatore: una terra fortemente poetica. Ognuno prova stupore se volge lo sguardo. Sente voci. Le molte voci che la poesia accoglie. L’opera, introdotta da Antonio Errico, è composta di due sezioni. Una ampiamente rivolta al capoluogo Lecce e l’altra al Salento con versi dedicati ad Acaya, a Roca, a Martano, a Otranto, a Castro, a Poggiardo, a Palmariggi, a Vitigliano, a Cocumola, a Porto Badisco, a Santa Maria di Leuca e a Gallipoli.

I poeti a cui “Qui se mai verrai...” restituisce voce lungo il suo itinerario sono Vittorio Bodini, Girolamo Comi, Ercole Ugo D’Andrea, Rina Durante, Vittore Fiore, Vittorio Pagano, Claudia Ruggeri, Salvatore Toma e Antonio Verri, accompagnati in concerto di musica e voci degli Adria capitanati da Claudio Prima organetto e voce, Maria Mazzotta, Rachele Andrioli voce, Redi Hasa violoncello, Emanuele Coluccia sax tenore e soprano. Con le voci recitanti di Piero Rapanà, Simone Giorgino e Angela De Gaetano.

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy