Grottaglie

Ceramiche Spagnulo

  • Giovedì, 30 Maggio 2019
Ceramiche Spagnulo

Azienda: Rosaria Spagnulo Ceramiche
Prodotto: Artigianato locale
Indirizzo: Via XXV Luglio, 102, Grottaglie (Ta)
Info: cell. 099.5622480
Sito Web: www.ceramicaspagnulo.com

La “Ceramica tradizionale Ciro Spagnulo” di Rosaria Spagnulo è da collocarsi sicuramente tra le più antiche e prestigiose botteghe artigiane di Grottaglie dove è possibile acquistare manufatti tipici salentini, come pumi, pupe, ma anche basi per lumi, vasi, piatti e terrecotte dipinte a mano e diversi complementi d’arredo. L’azienda vanta una tradizione familiare di ceramisti conosciuti in paese come “Li Puparieddhi” (così soprannominati per il loro caratteristico colore di capelli rosso tiziano, tanto da sembrare dei pupi, cioè delle bambole), tradizione che si tramanda ormai da quattro generazioni, a partire dalla metà dell’Ottocento con il capostipite Ciro Spagnulo. Ancora oggi svolge la sua attività nella storica bottega di famiglia ubicata alla periferia di Grottaglie, costituita da una grotta naturale nella gravina del Fullonese, detta “La Grotta di Pinnessa”, a pochi passi dalla chiesa dei Paolotti. Il “pumo” è un manufatto che ricorda vagamente dei boccioli di fiori stilizzati ed è un elemento caratteristico della tradizione pugliese. Nato inizialmente come ornamento da inserire sugli angoli delle ringhiere dei balconi dei palazzi signorili o sul corrimano delle scalinate, in passato le sue dimensioni e i suoi colori assumevano un significato distintivo, diventando una variante locale dello stemma araldico delle famiglie altolocate: maggiori erano le foglie che avvolgevano il pumo e più evidente era la ricchezza e la prosperità della casa. Il termine “pumo” deriva dal latino “pomum” (frutto) ed è legato al culto della dea romana Pomona, protettrice dei frutti. Infatti, questo oggetto ha un significato legato alla fecondità, il nuovo che nasce, da ciò è diventato la bomboniera ideale da scegliere in occasione di un matrimonio. Per la tradizione popolare il pumo, inoltre, allontana il male, essendo quindi di buon auspicio, regalarlo significa augurare prosperità e felicità. Talvolta alla base vengono applicate foglie modellate a rilievo che formano una sorta di calice frastagliato. Sono ricoperti da lucenti invetriature monocrome o decorati in policromia con ornati di vario tipo. La base viene forata nella parte sottostante, in modo da infilarli sopra gli appositi fermi metallici. I “pumi” possono essere così collocati in coppia alle estremità delle ringhiere di finestre, terrazzine e balconi. Ancora oggi a Grottaglie, in provincia di Taranto, molte case nella parte più antica del paese, sono caratterizzate da questo tipico ornamento. (Ilenia Falco

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy