Il direttore del Quotidiano a TeleRama

Scamardella: «Civismo truffaldino»

  • Lunedì, 08 Aprile 2019
Scamardella: «Civismo truffaldino»

«Dietro la parola civismo si sta nascondendo il peggio del peggio della vecchia politica, con curriculum trasformistici da brividi».

«Io non confonderei “liste civiche” con “civismo”. Chi utilizza questo termine lo fa in maniera truffaldina. Civismo è un’altra cosa, il civismo è quello che ci manca soprattutto al Sud e sono i doveri dei cittadini, il rispetto dei doveri dei cittadini, il rispetto dei beni comuni. Non è che chi si candida in liste civiche alla vigilia della campagna elettorale, in fase di formazione delle liste, è uno che è dotato di civismo e chi, invece, non si candida non è dotato di civismo. Il civismo è tutt’altra cosa. Basta andare alla definizione della Trecani», non usa mezzi termini il direttore del “Nuovo Quotidiano di Puglia”, Claudio Scamardella, a denunciare il proliferare delle liste civiche dell’ultima ora nell’intervista al direttore di “TeleRama, Giuseppe Vernaleone, nel corso del programma “TrNewsTalk”.

«Quanti politici con un passato politico a livello nazionale, regionale e comunale – aggiunge Scamardella – oggi agitano questa grande parola, ripeto “truffaldina” così come è utilizzata, senza tener conto del significato della parola e dell’etimologia, del significato letterale del termine civismo. Dietro la parola civismo si sta nascondendo, secondo me, il peggio del peggio della vecchia politica, con curriculum trasformistici da far venire i brividi».

«C’è un elemento nuovo – spiega Scamardella – vedo un’area più respirabile in alcuni partiti che in alcune liste calate dall’alto. Liste che non vengono da attività fatte sul territorio negli anni precedenti. Per esempio, se mi dici Nicolangelo Barletti o Fornari, addirittura lì da più liste civiche si andati verso una confluenza, quindi lì il percorso è quello giusto. Sono attività, sono movimenti, associazioni che hanno avuto attività sul territorio, il Movimento Regione Salento, si può essere o no d’accordo col progetto, ma ha avuto un’attività sul territorio, ha dei rappresentanti nei consigli comunali in molti comuni, quindi deriva dal basso, ci sono, liste oggettivamente che non hanno alcunché».

Video

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy