Aeroporti del Salento

La zizzania di Emiliano

  • Domenica, 04 Agosto 2019
La zizzania di Emiliano

Che la Regione Puglia stanzi sette milioni per l’aeroporto di Grottaglie è un fatto positivo, ma che il governatore Emiliano aggiunga di aver chiesto a Ryanair di attivare voli di linea significa gettare zizzania sulla convivenza con lo scalo Brindisi.

Il governatore Emiliano ha annunciato che la Regione Puglia destinerà sette milioni per il restyling dell’aeroporto di Taranto-Grottaglie “Marcello Arlotta”, per adeguare le aree arrivi e partenze e il piazzale di sosta. Un annuncio sicuramente positivo poiché l’ “Arlotta”, che ha già una collocazione industriale al servizio dello stabilimento Alenia, è parte integrante del programma internazionale per la produzione delle fusoliere del Boeing 787 “Dreamliner”; è destinatario, inoltre, di finanziamenti come sede sperimentale di aeromobili a pilotaggio remoto con la realizzazione di un Centro di eccellenza destinato allo sviluppo di tecnologie e competenze sui sistemi aerei a pilotaggio remoto (Droni); l’aeroporto di Grottaglie diventerà, inoltre, la prima piattaforma europea per voli commerciali suborbitali, uno “spazioporto” al servizio dell’industria spaziale europea che aprirà la strada anche al turismo spaziale. C’è quanto basta, dunque, per sostenere lo sviluppo di questo scalo salentino d’eccellenza considerato strategico per la crescita del sistema industriale ed accademico al servizio del comparto aeronautico ed aerospaziale.

Se, quindi, è giusto finanziare lo sviluppo dello scalo di Grottaglie per assecondare la sua vocazione commerciale e di ricerca, appare fuori luogo lasciare intendere a un suo futuro sviluppo anche per il traffico passeggeri essendoci già, a pochi chilometri, a Brindisi, l’Aeroporto del Salento “Papola-Casale” diventato ormai fondamentale e insostituibile in Puglia per il traffico passeggeri sia nazionale che internazionale. E giustamente, quindi, alcuni esponenti politici brindisini hanno criticato le dichiarazioni del presidente Emiliano che, già in campagna elettorale, ha detto di aver «chiesto a Ryanair di attivare voli di linea» anche a Grottaglie e che analoga richiesta ha rivolto a compagnie cinesi. I due aeroporti del Grande Salento, a così breve distanza l’uno dall’altro, hanno un senso solo se scali complementari e specializzati in settori non competitivi tra di loro. E' la complementarietà delle loro funzioni che rende opportuno e utile il loro contemporaneo sviluppo.     

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy