A Lecce la settimana del Cinema europeo

Il festival che celebra la diversità

  • Domenica, 07 Aprile 2019
Il festival che celebra la diversità

Sarà Stefania Sandrelli l’ospite d’onore per la cerimonia di apertura della XX edizione del Festival del Cinema Europeo che partirà lunedì sera, alle 20:00, presso la Multisala Massimo.

di Davide LUCIA

Nessuna scelta tematica, ma sarà invece molto variegata la selezione dei film della XX edizione del Festival del Cinema Europeo che si aprirà domani, lunedì 8 aprile, a Lecce, presso la Multisala Massimo. «Tentativo di questa edizione – ha spiegato il professor Luca Bandirali, che, insieme ai fratelli La Monica e all’assessore regionale alla Cultura, Loredana Capone, ha presentato ieri il festival – è salvaguardare l’identità di ogni film in concorso, perché la programmazione offerta al pubblico è più che mai eterogenea». Un pluralismo ed una diversità di film selezionati che sembrano trovare una qualche sintonia con il contesto salentino in cui si svolge il festival: una realtà e un territorio evidentemente eterogenei e ricchi di sfumature.

Nel corso di questi anni, infatti, il Salento si è proposto come l’ambientazione più naturale per realizzare un festival che celebra la diversità attraverso l’arte cinematografica. Un territorio culturalmente fertile, abitato da una popolazione con un’unica identità storica ma con declinazioni indubbiamente variegate, dal suono del dialetto, che cambia a distanza di pochi chilometri, da un paese all’altro, al modo di eseguire ricette tradizionali, che cambiano ingredienti a seconda della zona dove vengono cucinati i piatti tipici. Il Salento è anche territorio di accoglienza, terra di approdo da secoli che, dunque, rinnova la sua apertura anche nel cinema: moltissimi i film stranieri in concorso quest’anno che vedranno protagonisti attori e registi russi, irlandesi, lettoni, francesi e spagnoli tra le altre nazionalità. Ma non mancheranno anche agli artisti italiani, fra gli ospiti spuntano grandi nomi come Stefania Sandrelli, Nino Frassica, Stefano Accorsi, Paola Minaccioni, Alessandro Siani e molti altri.

«Una città che non ha un cinema, è una città in cui non si è investito sulla cultura» è la pungente osservazione dell’assessore Capone, che riassume così un altro pilastro fondamentale di questa iniziativa: bisogna invogliare la comunità ad andare al cinema, e per farlo è necessario mettere a disposizione le giuste risorse politiche, culturali ed economiche. Il cinema aiuta a crescere, fomenta la creatività e apre gli occhi alla realtà. È sinonimo di aggregazione e, quindi, motivo di gioia. E in quest’ottica si è mossa l’iniziativa della contessa Maria José di Pietroforte che ha messo a disposizione trecento biglietti omaggio da assegnare agli studenti dell’Università del Salento che desiderano assistere alle varie proiezioni. Questo atto di generosità è stato coadiuvato dalla società Trasporti pubblici di Terra d’Otranto, che ha predisposto delle corse straordinarie, in corrispondenza degli orari dei film, per permettere alla popolazione dei paesi limitrofi di partecipare al festival, senza la difficoltà di trovare parcheggio o la preoccupazione di arrivare tardi al cinema.

Si prospetta una settimana di grandi emozioni con un programma ricco di sorprese. Il festival, diretto da Alberto La Monica, è dedicato dallo scorso anno a Cristina Soldano, direttrice artistica sin dalla prima edizione, la cui passione, professionalità e dedizione sono state impulso vitale per il prosieguo della manifestazione. In sua memoria, sarà consegnato il premio più importante, l’Ulivo d’Oro - Premio Cristina Soldano al miglior film dei 12 titoli in concorso provenienti da tutta Europa, scelto dalla giuria presieduta da Marco Müller. Quest’anno la direzione del festival ha deciso di attribuire a Luciana Castellina, da sempre “amica” della manifestazione, l’Ulivo d’Oro per il suo importante contributo alla cultura e al cinema europeo e a Fulvio Lucisano l’Ulivo d’Oro per il suo fondamentale contributo al cinema italiano.

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy