UNIVERSITA’ DEL SALENTO

Cun, voto a rischio invalidazione

  • Giovedì, 14 Marzo 2019
Cun, voto a rischio invalidazione

L’esclusione di una parte dell’elettorato, ed in particolare degli ex-Lettori/Cel, rischia di far annullare le elezioni in corso presso l’Ateneo salentino, ieri e oggi, per l’elezioni dei rappresentanti in seno al Consiglio universitario nazionale (Cun). L'Università ha sospeso per motivi tecnici le operazioni di voto.

Rischiano di essere annullate le elezioni, in corso di svolgimento, ieri e oggi, presso l’Università del Salento, per l’elezione dei rappresentanti al Consiglio universitario nazionale (Cun), in seguito alla incomprensibile esclusione di una parte del corpo elettorale avente diritto di voto. Gli esclusi, secondo i sindacati, riguarderebbero in particolare gli ex-Lettori di madre lingua straniera e i Collaboratori esperti linguistici (Cel), oltre ai precari stabilizzati del Personale tecnico amministrativo (Pta).

E’ quanto emerge da due note sindacali della Cgil e della Cisl che denunciano l’impossibilità dell’esercizio del diritto di voto da parte di alcuni dipendenti universitari. «Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da parte di personale che non ha potuto esercitare il diritto di voto – scrive Giuseppe Taccarelli, segretario provinciale FlcCgil Lecce – sembrerebbe per motivi di natura tecnica. Chiediamo pertanto con la massima urgenza che i responsabili si attivino ad ogni livello per consentire all’elettorato di esercitare il diritto di voto per l’elezione del proprio rappresentante in seno al Cun».

Nella nota della Cisl si fa inoltre specifico riferimento all’esclusione dei Lettori: «Risulta increscioso aver appreso l’esclusione della categoria ex-Lettori/Cel dal diritto di voto – scrivono Francesco Maggiulli, segretario Cisl Università Lecce, e Tommaso Gelao, segretario regionale Cisl Università Puglia –. Diritto questo garantito a tutto il personale contrattualizzato e illegittimamente negato a tutta una categoria che rappresenta circa il 10% degli aventi diritto del Pta. Purtroppo ancora una volta questo Ateneo dimostra la sua poca attenzione nei confronti della categoria ex-Lettori/Cel ledendo un diritto inalienabile». «Si invita questa Amministrazione – concludono Maggiulli e Gelao – a intraprendere ogni azione possibile presso il Miur per consentire che gli ex-Lettori/Cel possano espletare il loro diritto di voto. Ci riserviamo inoltre di intraprendere ogni azione possibile per ristabilire il diritto di voto al personale leso». E’ probabile, quindi, che, qualora entro oggi non venisse ristabilita la regolarità della votazione, i sindacati possano fare ricorso al Tar per annullare le votazioni stesse.

Il Cun, Consiglio universitario nazionale, è un organo di indirizzo, consultivo e propositivo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nell’esercizio delle attribuzioni che gli competono, quale organo elettivo di rappresentanza del sistema universitario, esprime pareri, formula proposte, adotta mozioni, raccomandazioni, svolge attività di studio e analisi su ogni materia di interesse per il sistema universitario.

A metà mattinata, un comunicato dell'Unisalento informa che «per cause tecniche dipendenti da CINECA sono state sospese le operazioni di voto per il rinnovo parziale del Consiglio Universitario Nazionale (CUN). È stata chiesta una proroga al MIUR per la conclusione delle suddette operazioni di voto. Sarà nostra cura dare le dovute informazioni non appena il MIUR darà comunicazioni in merito.Ci scusiamo per il disagio non dipendente dal nostro Ateneo».

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy