La Statale 7ter strategica per i Giochi del Mediterraneo

Bradanico-salentina, avanti adagio

  • Venerdì, 06 Settembre 2019
Bradanico-salentina, avanti adagio

Bisogna accelerare il suo completamento per arrivare preparati all’appuntamento delle “Olimpiadi del Mediterraneo” 2026, ma nancano ancora i progetti esecutivi per i primi interventi. 

La strada Statale 7ter, più comunemente conosciuta come "bradanico-salentina", è un’arteria fondamentale per la sfida che i Giochi del Mediterraneo del 2026 pongono a Taranto e all’intero territorio del Grande Salento. E’ necessario accelerare i tempi della sua realizzazione in modo da poter offrire un collegamento scorrevole tra Tarato e Lecce alle migliaia di componenti le delegazioni dei 26 paesi che parteciperanno alle “Olimpiadi del Mediterraneo” e alle migliaia di visitatori che vorranno assistervi. La Regione Puglia, le Province di Brindisi, Lecce e Taranto ma, soprattutto, i tre capoluoghi di provincia devono porla come priorità strutturale e vigilare affinché l’Anas spa (Gruppo FS italiane) proceda nel modo di celere possibile per il suo completamento.

Lungo la strada Statale 7ter salentina sono attualmente in corso due interventi, ritenuti strategici nei programmi della Regione, nonché inseriti nella programmazione Anas a breve termine.

Il primo di essi, denominato “Completamento funzionale della variante di S.Pancrazio Salentino”, riguarda appunto il completamento funzionale della variante all’abitato di San Pancrazio Salentino di una lunghezza complessiva di oltre 2,5 km, per un importo di quasi 25 milioni di euro.

Il secondo intervento, denominato “Strada Statale n.7 ter – itinerario bradanico salentino – tratto compreso tra la strada a scorrimento veloce Taranto-Grottaglie e Manduria”, riguarda una variante di una lunghezza complessiva di circa 15 km sul tratto della Statale 7ter compreso tra Taranto e Manduria, per un importo di quasi 25 milioni di euro. Tali lavori interessano i comuni di S.Marzano, di Sava e di Manduria. Il progetto ha la finalità di adeguare alla normativa vigente il tratto della Statale 7ter in questione e di completarlo con tutte le opere necessarie (pavimentazione stradale, barriere di protezione, cavalca ferrovia, innesto con la Manduria-San Pancrazio e completamento della viabilità di servizio).

L’Anas ha completato la progettazione definitiva di entrambi gli interventi ed è in attesa dell’emissione dei pareri e delle autorizzazioni necessarie per l’avvio della progettazione esecutiva.

L’Anas ha, inoltre, programmato un terzo intervento relativo alla “Realizzazione della variante all’abitato di Guagnano e Salice Salentino”, che si inserisce nell’ambito dell’ammodernamento della Statale 7ter tra Taranto e Lecce, lungo l’itinerario bradanico-salentino, per un importo di circa 26 milioni di euro. A breve dovrebbe essere avviata la fase di progettazione di fattibilità tecnico economica di questo intervento.

Il Grande Salento Direttore Lino De Matteis - Testata iscritta al n. 3/2014 del Registro Stampa del Tribunale Lecce - Cell. +39 335 8281686 - redazione@ilgrandesalento.it | Editore: Glocal Editrice Lecce | Powered by Clio S.r.l. Lecce | Glocal Editrice © copyright 2018-2019 | Tutti i diritti riservati | Privacy policy